Wassup... La Storia Continua 8 Anni Dopo

Oggi voglio parlarvi di una campagna virale di comunicazione che sfrutta (in parte riciclando) il successo di una precedente e famosissima campagna pubblicitaria.

Prima di descrivere questa campagna devo fare una premessa,
in questo blog non si parla di politica
a meno che non si faccia riferimento agli aspetti comunicativi o pubblicitari e limitatamente a questi ambiti.

Fatte le dovute premesse possiamo iniziare...

Chi di voi non si ricorda il tormentone della birra Budweiser Wassuuuuuuuuup?

Bene per chi lo avesse gia' dimenticato o se lo fosse perso vi ripropongo il primo video della famosa serie.



La campagna pubblicitaria e il relativo tormentone ebbero un tale successo da essere ripresi anche in un film parodia come Scary Movies.

Come sempre per i piu' distratti e per chi non se lo ricorda vi ripropongo il video.



Bene... Ora sicuramente vi starete chiedendo chi abbia utilizzato e in che modo l'idea della Budweiser...

Adesso ci arrivo.

Credo che tutti sappiate che in questo periodo in America il principale argomento d'attualita', escludendo la crisi economica, e' l'elezione del nuovo presidente americano e il relativo scontro tra Barack Obama e John McCain, che culminera' il prossimo 4 novembre, giorno dell'election day.

Questa campagna elettorale e' sicuramente quella nella quale si sono spesi piu' soldi come riportato anche dal Corriere della Sera e da IlSole24Ore.

Sicuramente molti di questi soldi sono stati spesi sopratutto in campagne di comunicazione, ed e' proprio di una di queste campagne a favore di uno dei contendenti (Barack Obama) di cui voglio parlarvi.

Ora che avete fresco lo spot della Budweiser, non pensate piu' alla birra (che con questa campagna non ha nulla a che vedere) e immaginate che siano passati 8 anni, c'e' meno allegria, infatti, tra i personaggi dello spot c'e' chi:
  • ha perso la propria casa
  • cerca lavoro;
  • combatte in Iraq;
  • non puo' permettersi le cure mediche;
  • vede i propri investimenti in borsa crollare;
  • e' rimasto vittima di un uragano;
insomma, la situazione non e' delle piu' rosee...
ma c'e' la speranza nel cambiamento (Change) promesso da Obama nel caso fosse eletto.

Vi lascio alla visione del video



Oltre che su YouTube potete trovare i video anche sul sito wassup08.com creato appositamente per propagare il messaggio.

Io trovo che questa geniale campagna di comunicazione raggiunga efficacemente i suoi obiettivi comunicativi.

Riprendendo quello che era un messaggio divertente e virale entrato nell'immaginario collettivo lo ha trasformato creando un nuovo messaggio virale che ha lo scopo di far riflettere e fare propaganda politica puntando sulle emozioni delle persone.

L'intelligente trovata di questo spot e' che le persone ormai consideravano come reali e "di casa" i personaggi di questa campagna pubblicitaria; si potevano immedesimare in loro e nelle loro vicende, come bersi una birra davanti alla televisione, o telefonare agli amici. Potevano insomma trasporre le situazioni dello spot nella loro realta' quotidiana.

Giocando su questo fattore i creatori di questa nuova campagna di comunicazione cercano di far passare il messaggio (e a mio modesto parere ci sono riusciti) che tutti sono stati toccati dai risultati negativi della precedente amministrazione, che c'e' una crisi in atto ma c'e' ancora la speranza di tornare ad una situazione migliore e perche' cio' accada e' necessario votare per Obama, visto che il suo predecessore non ha migliorato le condizioni di vita dei cittadini americani, anzi tutto il contrario.

Forse questa campagna di comunicazione influenzera' le decisioni di voto dei cittadini americani o forse no, resta il fatto che rimane una gran bella campagna pubblicitaria.

Queste sono le mie riflessioni siete d'accordo?
Siete in disaccordo?
Cosa ne pensate?

I vostri commenti, suggerimenti e riflessioni come sempre sono attesi e graditi.

PS
Siccome trovo che la campagna pubblicitaria della Budweiser sia stata geniale e abbia avuto una diffusione capillare vi lascio i link degli altri video della campagna sia per rinfrescarvi la memoria sia per farvi fare due risate.


Alien Wassup

Wasabi Wassup

Pizza Guy Wassup

Girlfriend Wassup

Courtside Wassup

Parrots Wassup

Grandma Wassup

Telemarketer Wassup

Girl Invasion Whassup

Babes Wassup

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Wassuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuup

Massimo Falcone ha detto...

Wassup a te anonimo ;-)

Giuseppe Sisinni ha detto...

A parte la bontà della campagna, non ti sembrano un po' troppi 8 anni per cavalcare un risultato positivo con un sequel? O la campagna della birra gira ancora?

Non è che i pubblicitari a corto di idee hanno preso qualcosa che ha funzionato in passato con la speranza, più o meno fondata, di fare il bis?

Tanto deve durare fino al 4 novembre, e il concorrente è solo uno.

"Change" non vale per gli autori, ripresentano le stesse idee.

Il lato comico sicuramente aiuta nel rendere virale la campagna, ma se si trasformasse in un boomerang?
Il tizio che perde in borsa e non gli riesce neanche di suicidarsi: quanti che si trovano nelle medesime condizioni tireranno fuori un sorriso?

Solo dubbi ovviamente, ma io non faccio parte dello staff di Obama.

Più che un commento sembra un post, allora mi fermo qui.

Massimo Falcone ha detto...

Ciao Giuseppe, grazie per il commento, non ti preoccupare per la lunghezza, un commento è un commento corto o lungo che sia, l'importante è che aiuti la discussione o la riflessione ;-)

Probabilmente hai ragione, 8 anni sono tanti ma credo che la precedente campagna non fosse stata dimenticata, e anche se fosse così i creatori di wassup08 sono prontamente corsi ai ripari riprendendo un video della vecchia campagna.
Inoltre su internet questa campagna, con le variazioni al tema gira ancora molto.

E' vero che gli autori ripresentano le stesse idee (riciclo a volte molto utile) ma in chiave diversa, ripescando e facendo riaffiorare qualcosa che comunque aveva conquistato uno spazio nella mente delle persone.

Per quanto riguarda il boomerang non credo che lo sarà, infatti, penso che fondamentalmente questo genere di campagne sia orientato verso gli indecisi che a mio parere hanno bisogno proprio di questo tipo di stimoli.

Ovviamente neanche io faccio parte dello staff di Obama ma credo che per la corsa finale avrei caldeggiato l'utilizzo di un messaggio di questo tipo.

Come si dice in questi casi...
Ai posteri l'ardua sentenza

il riccio ha detto...

A me è piaciuto molto.
Le parodie in genere sono un tipo di comunicazione che mi diverte in particolare.

Per quanto riguarda gli 8 anni trascorsi, sono sicuramente tanti, non posso giudicare obiettivamente perchè il primo video me lo son o goduto pochi minuti prima, la memoria quindi era freschissima. Ma ho notato che per certo tipo di spot il tempo passa molto lentamente. "O così o Pomì" si dice ancora, giusto? Ma magari è solo un'eccezione.

Ciao Direttò, sempre un piacere leggerti.

Giuseppe Sisinni ha detto...

Ieri ho scoperto perchè hanno usato la campagna della birra: gli autori non avevano registrato i diritti, perciò quelli di Obama potevano replicarla a costo zero!

Hanno mostrato il filmato ad "Anno Zero", dove ho appreso queste notizie: hai unotato un incremento di traffico su questo post?

Massimo Falcone ha detto...

Ciao Andrea anche secondo me per alcuni spot il tempo passa molto lentamente... come per le belle donne.

Grazie per il complimento... tanto lo sai che se ho iniziato a scrivere anche di marketing è in parte merito tuo.


Ciao Giuseppe, anche io ho visto "Anno Zero" e mi sono stupito che abbiano mandato in onda proprio questa campagna... e sopratutto di come l'abbiano doppiata ;-)
Per l'incremento delle visite ti dirò non tanto, anche perchè ho visto che ci sono già quasi 300 post che hanno ripreso questi video.

Post più popolari